Inserisci il tuo indirizzo email per ricevere un avviso ad ogni nuovo post!

venerdì 11 novembre 2016

Grazie al questore

Grazie di niente in vero. Era piú l'occasione per un titolo ad effetto. Non lo ringrazio assolutamente di nulla. Le pochissime notizie di contrasto allo spaccio impallidiscono di fronte alla tristezza della situazione attuale. Non credo che legga il blog, quindi non si offenderá, ma giusto nel caso mi permetto di ricordargli l'ennesima supercazzola che disse piú di un anno fa (30 Settembre 2015 come mi ricorda la grande memoria della GAD, che non nomino per ripetto):


Poche frase ma ben confuse, per far credere che qualcosa hanno veramente intenzione di farlo. Dopo un anno stesse scene, due risse in due giorni di seguito (ma mi pare di aver letto di una terza nello stesso periodo), di cui una con un ferito grave (link, link).
Lo so, le notizie sono datate, ma tanto non cambia mai nulla quindi non ha neanche senso scrivere sempre cose nuove. Tanto vale ripetersi. I gestori della sicurezza in questa parte della cittá sono tre inetti.  Con buona pace degli stessi.

Anche le proteste dei residenti non cambiano, ma almeno hanno un senso. Per questo (e in fondo anche per dare un senso a questo post) vi segnalo alcune iniziative:

Questa sera VENERDI’ 11 Novembre 2016 PRESIDIO nr. 24 del comitato zona stadio,  Ore 21.00 in P.le G. Bruno (Giardini Ausl); Ore 22.00 – P.zza XXIV Maggio – Acquedotto


Sempre oggi  VENERDi 11 Novembre, manifestazione della Lega Nord alle ore 19.30 dalla stazione FS di Ferrara con percorso viale Cavour  fino a piazza municipale !

Infine DOMENICA 13 Novembre Gli INSORGENTI di Ferrara in collaborazione con gli amici di RIPRENDIAMOCI FERRARA organizzano un PRESIDIO FISSO IN ZONA GAD per sensibilizzare cittadinanza ed istituzioni sulle problematiche relative alla sicurezza e al degrado del quardiere.
SARANNO PRESENTI CON GAZEBO E BANCHETTO INFORMATIVO Domenica 13 In zona Piazza Castellina, esattamente in Piazzetta TOTI DALLE 9 ALLE 14 dI Domenica 13 MATTINA





Io non andró a nessuno, parto oggi per un periodo all'estero. Ogni tanto ho bisogno di sentirmi in uno stato degno di tale nome.

Enjoy la GAD!

giovedì 3 novembre 2016

Nigeria-Marocco 1-2

Prosegue alla GAD la versione distaccata della coppa d'Africa, fortemente voluta dalle autoritá locali tramite la ghettizzazione operata da anni. Sugli spalti circa 15000 residenti attoniti,  pubblico non pagante ma osservatori privilegiati (cit. uomini del questore). Molti di piú gli spettatori da casa grazie al costosissmo quanto inutile sistema di telecamere installato dal comune, che trasmettono le immagini a stanze vuote come la testa di chi le ha volute. Eccezione fatta, sia chiaro, per l'unica telecamera utile, non parliamo della "spidercam" ma di quella sullo scalone di piazza municipale. 

Nonostante gli impegni da entrambe le parti, il risultato non si sblocca dal pareggio. La squadra nigeriana, decisamente piú numerosa, ha provato l'allungo con una rissa in zona stazione (link), alzando i toni grazie a un accoltellamento di un connazionale, ma l'arbitro verifica e si tratta solo di una bottigliata. Bottiglia comunque rotta quindi non resta che convalidare il punto. Ma la squadra marocchina non sta a guardare e con un'azione fulminea lancia la coppia d'attacco che in Piazzale Castellina, con uno scambio che ricorda i tempi d'oro di Vialli-Mancini, lascia uno dei due a terra ferito e fa prendere l'altro agli agenti (link). Ancora dubbi sul fatto che Piazzale Castellina fosse sguarnito delle locali forze dell'ordine, quasi a segnare che le supercazzole del sindaco durano da natale a santo stefano.

L'arbitro manda tutti negli spogliatoi per la fine del primo tempo sul pareggio.  Un buon gioco che peró non emoziona il pubblico, ormai abituato a vedere scene del genere. 
Dopo poco le squadre tornano in campo, evidentemente con un'idea diversa di gioco.  Non piú quindi Nigeriani contro Nigeriani o Marocchini contro Marocchini, ma con un'invenzione di schema si lanciano nella terza rissa in tre giorni, rissa fra Nigeriani e Marocchini che lascia a terra un Marocchino di 22 anni insanguinato (link) . Palese imbarazzo dell'arbitro che non sa piú a chi dare il punto. Chi ha creato maggiore degrado? Nonostante la rissa sia partita dai Nigeriani, alla fine chi é riuscito a occupare gli operatori del 118 é stato il marocchino, a questi ultimi quindi il punto e la vittoria, almeno momentanea. 

I residenti non si emozionano. Ormai sono cose all'ordine del giorno. Come il fatto che chi si occupa di sicurezza alla GAD sia un inetto, un mentitore e un pagliaccio. Ma forse sbaglio. Non si tratta di uno, ma almeno di trino. Molto piú interessato il pubblico pagato, gli operatori delle "forse dell'ordine", che nel mentre stanno a guardare anziché intervenire. Cosa poi abbiano da guardare ancora non si é capito.

Foto tratta da estense.com


Tutto come al solito insomma. Rimane solo un dubbio. Nella multietnica e ridente Ferrara, il 24 settembre é stata organizzata una grandissima manifestazione antirazzista (link) alla quale hanno partecipato piú di mille persone. Stranissimo, visto che fino a quel giorno a memoria mia non si era mai verificato un solo evento razzista nella nostra cittá. Qualche settimana dopo, sono accaduti i fatti di Gorino, dove la cittadinanza (che ha votato PD al 49.6 % nelle ultime elezioni ndb) ha cacciato un gruppo di immigrate che il prefetto aveva deciso di inserire nell'unica struttura ricettiva del luogo, requisendola. La cosa ha avuto un gradissimo risalto mediatico, ma stranamente, per una volta che un evento "razzista" era accaduto, alla manifestazione antirazzista associata erano presenti solo un centinaio scarso di persone, per lo piú di centri sociali bolognesi (link). Dove cazzo erano gli altri 1440 antirazzisti di settembre? E soprattutto, ora che é evidente come alla GAD gli extracomunitari rischiano la pelle grazie all'inettitudine del sindaco, come mai non scendono in piazza? 
Se si trattava veramente di gente con la marchetta, potevano almeno pagargli un coupon per due o tre manifestazione, spilorci!


Quale nome vorresti dare al Parco di Nazario Sauro?